Seppi e Kirchlechner campioni italiani Sprint

Tratto dal sito FISO. Articolo di P.I.

Andrea Seppi (Erebus Vicenza 16:32) e Christine Kirchlechner (S.C. Merano 17:06) sono i nuovi campioni italiani Sprint. La gara, che si è svolta oggi a Caoria nella valle del Vanoi, ha visto al via 700 atleti.

In una bellissima giornata di sole i 2 hanno battutto rispettivamente Giacomo Zagonel (Primiero 16:54) eRiccardo Scalet (ASD Park World Tour 17:07) tra gli uomini e Aleksandra Hornik (Poznan non in lotta per il titolo 17:48), Carlotta Scalet (S.C. Merano 17:52), Lia Patscheider (S.C Merano 18:18). 

Tra i giovani sono campioni anche Anna Pradel (W 16 Primiero), Francesca Taufer (W20 Primiero), Pietro Palumbo ( M 16 Crea Rosssa) a pari tempo con Damiano Bettega (Pavione),  Mattia Debertolis (Primiero M20).

Tra i big punzonatura errata per uno dei favoriti, Roberto Dallavalle.

I commenti dei vincitori partono con Andrea Seppi: "Una gara dove non ero così sicuro di poter vincere, infatti prediligo le gare piatte. Ho commesso un errore ma sono riuscito a mantenere la testa con un certo margine. Soddisfatto e rinunciatario per domani? Assolutamente no. E' un campionato Italiano e parto agguerrito". 

Christine Kirchlechner: "Non dovevo pensare troppo alla gara e ci sono riuscita. L'inizio è stato ottimo. Deciso. Nella seconda parte ho rallentato il ritmo perchè iniziavo a sentire la fatica".

Alla gara sono intervenuti 2 campioni di altri sport come Massimo Debertolis, campione del mondo di mountain bike, Ilaria Debertolis, campionessa italiana di sci di fondo. I 2 sono rimasti molto colpiti dalla calorosa accoglienza del mondo orientistico.

Massima la soddisfazione di Adriano Bettega: "La risposta del territorio è stata decisamente superiore alle attese. Un gruppo di volontari straordinario ha dato vita ad un evento che resterà a lungo nella nostra memoria. In particolare ringrazio le Istituzioni della valle che hanno dato un supporto increbibile, così come i volontari ed il Gruppo Alpini. Il paese si è fermato per dare spazio all'Orienteering, una dimostrazione di ospitalità unica".

Gli organizzatori hanno dato il meglio di loro allestendo un'arena d'arrivo curatissima ed una zona di partenza in cui hanno posizionato un palco dedicato esclusiamente alle partenze degli atleti Elite.

All'evento era presente il Presidente FISO Mauro Gazzerro che ha parlato di "pieno successo" ed ha premiato i vincitori con i prodotti nel nuovo sponsor Melinda e, vista la specialità, gli orologi Suunto. "Ringraziamo inoltre Eismann, azienda  che ha fatto il suo debutto nell'Orienteering come main sponsor federale http://www.eismann.it  ed oggi ha effettuato la distribuzione gratuita dei gelati".

Sono intervenuti inoltre il Sindaco di Canal San Bovo, Alberto Rattin, l'Assessore allo Sport di Canal San Bovo, Mariapiera Fruet.

Il tracciatore, Walter Bettega ha parlato di una prova piuttosto fisica con una serie di saliscendi che hanno messo a dura prova i contendenti per il titolo.

Domani ci si sposta a Calaita per la Middle dove tornerà in scena Mikhail Mamleev.